Home » Eventi » Face to Face book Project

 
 

Face to Face book Project

 

info-pack-face-to-face
21 –  29 Ottobre 2017 a Pärnu(Estonia)

Per promuovere tra i giovani comportamenti accurati sui social media
I media stanno influenzando enormemente le società, la cultura e l’educazione in Europa. L’influenza è più forte che mai, a causa dell’uso dei social media e della tecnologia. I giovani non fanno eccezione in quanto trattano ogni giorno con tecnologie e social media differenti. Purtroppo, l’opulenza media ha reso difficile per i giovani l’eleborazione critica delle informazioni. Il comportamento improprio sui media sociali e con la tecnologia ha portato al cyber-bullismo, ai problemi di privacy, problemi di autovalutazione, hacking, furti di identità, truffe di phishing, attacchi sessuali attraverso i media sociali, condivisione e problemi di copyright, problemi di salute (consigli medici amatoriali ecc), Maltrattamento di informazioni personali ecc.

Non bisogna sottovalutare l’influenza dei media nei confronti dei giovani, al contrario dev’essere affrontata. I giovani mancano di un pensiero critico in termini di media sociali. Pertanto, è importante aiutarli a essere mediatici, in modo che possano proteggere se stessi e gestire la loro vita in futuro. Per questo motivo, i giovani ei lavoratori giovanili dovrebbero acquisire le conoscenze di base dell’istruzione media, degli strumenti e delle attività per proteggere se stessi e sviluppare un comportamento accettabile sui media sociali e con la tecnologia.

Obiettivi principali di questo progetto:

- acquisire le conoscenze di base sull’istruzione dei media, per comprendere le principali carenze del comportamento dei media
- Sviluppare la consapevolezza sull’importanza dell’istruzione dei media nei giovani ed il ruolo come educatori
- Formare le competenze di base delle TIC per raggiungere i giovani e comprendere le loro difficoltà considerando il bullismo informatico, i problemi con la privacy e la sicurezza
- Attività per supportare il comportamento accurato con la tecnologia sui media sociali e applicarli nella comunità locale
- Scoprire la campagna No-Hate-Speech e materiali del Consiglio di L’Europa ed essere pronti ad applicare gli strumenti descritti in modo competente

In questo progetto ci sono 23 partecipanti dai seguenti paesi: Estonia, Spain, Italy, Romania, Lithuania, Bulgaria

Se vuoi partecipare ti puoi candidare cliccando QUI

 

I comments sono chiusi

Non puoi lasciare un commento per questo contenuto.

    Translate to: